Il buio nella mente (La cérémonie)


Fino a non molto tempo fa, avevo una discreta avversione (ormai quasi del tutto superata) per il cinema francese. Lo so, è vergognoso. Comunque sia, è un universo per me ancora in gran parte sconosciuto. Lo dimostra il fatto che questo è il primo film di Chabrol che vedo…


Film di sapientissima e rigorosa tenuta tensiva, straboccante di simboli e metonimie, che gioca con i ruoli di vittima e carnefice, che aspetta il momento (giusto) per esplodere, e poi lo fa senza lasciare una sola macchia di ridondanza, asciugando il sangue con la freddezza (a sua volta) di un assassino, lasciando l’ultimo sorriso al contrappasso crudele del fato.


Niente male davvero. La Huppert e Bonnaire, ma che lo dico a fare, sono strabilianti.

11 Thoughts on “

  1. a me servono delle ripetizioni per il cinema orientale recente,io ti posso dare quelle per il cinema francese (solo di Chabrol avrò visto una ventina di film).Se vuoi delle “dritte” per film francesi “minori” non hai che ha chiedere….(ma che scrivo? Dare dei consigli al jeune amant du cinéma!)

  2. “jeune amant du cinéma”, mi piace! comunque sì, avrei bisogno di lezioni da te, e non hai alcun bisogno di alcuna ripetizione (avrai visto 10 volte i film che ho visto io…)

  3. per il cinema orientale recente ho bisogno di ripetizioni ma non ti preoccupare…ti farai! E poi io non ho mai avuto 1000 e più di 1000 impegni.Negli ultimi 8 anni (dalla fine delle superiori) ne ho avuto uno solo ed è stato quello con il mio videoregistratore….farei volentieri a cambio con la tua vita superimpegnata e “di successo”(?).

  4. bellissimo questo film!!!!

  5. ahahah nicola! di successo! ahahah!

  6. la mia è una vita piena di insuccessi…(depressione)….l’unica ragione di vita è passare le mie giornate a guardare film….(depressione profonda)…..e avere un amico di nome Francesco C…(suicidio).

  7. dai tirati su, su! sursum corda!

  8. kekkoz,sarai la mia mano

  9. Pensavo di avere pensieri sublimi, vuoi sapere a cosa penso?

  10. che adesso ti lascio…

  11. KEKKOZ – Invece per me é non il primo ma uno degli ultimi film di Chabrol che ho visto… ( li ho visti quasi tutti e ti assicuro che é il migliore, o comunque uno dei due-tre più difficili da superare).

    Il cinema francese E’ il cinema.

    Adorabile. Ma a volte, lo ammetto, noioso.

    Non ci sono mezze misure.

    I francesi o fanno capolavori, o fanno pallosissime e intellettualoidi anche se interessanti cagate.

    Per tutto ciò che sta a metà tra il capolavoro e il flop, consiglio di vedere le altre cinematografie…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Post Navigation