Donnie Brasco


“And listen to me, if Donnie calls… tell him… if it was gonna be anyone, I’m glad it was him. All right?”


Lefty e Donnie (due nicknames, per un motivo o per l’altro) hanno molto in comune. Sono due perdenti, coinvolti loro malgrado in una lotta (in una giungla, come nei documentari che Lefty ama tanto) all’interno di un mondo che li usa come pedine (uno della mafia, l’altro dell’FBI) e li sfrutta, per poi cancellarli (l’omidicio da una parte, la rinuncia sempiterna all’identità dall’altra).


Non ricevono veri premi (ma una squallida medaglia) e non vengono ricordati, ma conta il loro sforzo umano. Ma per cosa hanno lottato? Forse, ed entrambi, per un’idea giusta, che non è “la legge”, ma piuttosto “una regola”. L’idea che ci sia un modo giusto per fare le cose. Che ci debba essere un’etica nei rapporti tra le persone, che siano amicizia o omicidio. Questa è la regola. Che te lo dico a fare?


Per quanto io continui a preferire Scorsese, Newell usa uno stile inedito e affascinante, e Donnie Brasco è un film bello e triste. Come lo sguardo invecchiato di Pacino che mette i suoi preziosi nel cassetto, lo lascia aperto per Annette, e se ne va a morire.


Forget about it!

7 Thoughts on “

  1. Sei bellissimo…

  2. per esempio questo è un film essenziale, durante il quale non hai mai la sensazione che il regista né gli attori ti stiano dicendo “Guarda quanto siamo bravi”. Eppure lo sono…

  3. uno dei miei cult assoluti.Qualche mese fa ne scrivevo sul defunto effetto notte (quello di carlito brigante):con i miei amici ci rilanciamo battute dal film (in particolare le scene di strada e quele del bar).Ma poi che te lo dico a fare?

  4. aggiungo SPLINDER VAFF…..!!! (solo per non beccarmi una querela)

  5. qualcuno mi dice come finisce..perchè l’ho registrato ma la cassetta era troppo corta e non mi ha registrato il finale!!!ufffff

  6. no, dai, i finali dei film non si raccontano (vedasi questa pagina)

  7. utente anonimo on 21 luglio 2004 at 09:14 said:

    Mi sconvolge nella sua straordinaria naturalezza, nella grettezza dela metropoli resa come sordida latrina gestta dai Bravi ragazzi…. è ironico, è divertente e lascia un restrogusto agrodolce.
    Veramente impressionante! lo adoro…
    e che te lo dico a fffare?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Post Navigation