Divided we fall (Musíme si pomáhat)
di Jan Hrebejk, 2000

Nominato agli oscar nella sezione "film in lingua straniera" per la Repubblica Ceca nel 2001, l’anno in cui vinse La tigre e il dragone contro Amores Perros: chiaramente passò un po’ inosservato. Ed è un peccato, perché il film di Hrebejk è un film bello e intelligente.

La storia narrata si inserisce in un momento storico persino abusato: è il 1939 in Cecoslovacchia, piena occupazione nazista.  Però il film si distacca dai soliti canoni: prima di tutto, perché il punto di vista è solo quello di un piccolo nucleo familiare (un uomo, la moglie, un ebreo nascosto nello sgabuzzino).

E soprattutto perché la storia, seppur in una dimensione tragica, anche se più indivuduale che collettiva, inserisce notazioni umoristiche e situazioni di equivoco. Capaci di non cadere nel grottesco, di ritirarsi quando è il caso, e di non essere una "reazione necessaria" (come in Benigni), ma una risposta a una visione della vita cinica e sorridente, che si permette però, nonostante l’egoismo e l’incomprensione che sembra dominare persino la vita di quartiere, di sperare ancora nella caparbietà di sopravvivenza degli uomini.

Il film, fotografato e girato in modo talentuoso (con un’artificio postoproduttivo, una specie di filtro step-frame, che distacca tutti i momenti di tensione o di dramma), è fin dal titolo un inno all’unione ("uniti resistiamo, divisi crolliamo") a prescindere dalle simpatie o antipatie personali, in nome degli intrinseci legami di una solidarietà universale. E i bravissimi protagonisti (soprattutto Bolek Polívka) tratteggiano personaggi ricolmi di dubbi e di contraddizioni, ma capaci di dimostrare nella difficoltà la loro fondamentale umanità.

Bello il finale, amaro e malinconico, con la carrozzina bianca spinta da Josef tra le rovine della città e tra i rumori degli uomini che la ricostruiranno.

Il film è inedito in italia: io l’ho visto in un dvd import, in ceco con sottotitoli in inglese. Esiste però un’edizione italiana in vhs (Emik), probabilmente doppiata. Possibile un’uscita nel corso del 2005, forse con il titolo "L’unione fa la forza". Ma non ci sono notizie certe.

10 Thoughts on “

  1. Finalmente un film che non ho visto e che manco sapevo esistesse! Sembra si possa trovare risparmiando su ebay

  2. enciclopedikachu

  3. Non sei il primo a segnalarmi un film ceco, cinematografia che mi è del tutto ignota… toccherà darsi da fare ^^

  4. “e se fossi stato c(i)eco… avrei lanciato il film c(i)eco”

  5. Quanto sei allegro oggi! °°

  6. ebe’, se finisci schiacciato tra amores perros e la tigre e il dragone non hai molte speranze…

  7. Hmm moltoo interessante, sarebbe stata un’ottima alternativa per il giorno della memoria
    Ciaoo Rob

  8. OT Ciao Kekkoz, ricambio i baci. Con queste mie disavventure sono in arretrato con la lettura dei tuoi post. Non guardare troppi film nel frattempo, così mi rimetto in pari! ;o)))

  9. the aviatooooooooooooooooor??

  10. @Ratinthewall: eh?

    @rob81: hai ragione!

    @emanuelazini: ciao cara, è semrpe un piacere ricevere tuoi commenti. riprenditi (poverina…). e non ti preoccupare, sono ancora sano!

    @goljadkin: arriva!

Rispondi a rob81 Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Post Navigation