[BiograFilmFestival 2005]

Guida galattica per autostoppisti (The Hitchhiker’s Guide to the Galaxy)

di Garth Jennings, 2005

L’omonimo libro di Douglas Adams è uno degli oggetti più interessanti e bizzarri della letteratura popolare contemporanea: innamorato (ma irrispettosamente) dei linguaggi della science-ficion, infarcito di controcultura satirica con più di un’attacco pythoniano alle istituzioni burocratiche inglesi, ricchissimo e irresistibile. Ma nonostante Adams avesse scritto una sceneggiatura per lo schermo prima di morire (e nonostante il libro fosse nato come serie Tv), non si era ancora riusciti ad approdare sullo schermo.

E non si capisce perché, visti i risultati: Jennings (responsabile di uno dei videclip più geniali degli ultimi anni), rappresentando un mondo molto simile a quello immaginato da Adams senza dover modificare granché del libro, realizza un’opera davvero divertentissima. Forse non all’altezza del libro, ma cosa importa: ci si immerge nella vicenda con appagante leggerezza e senza un attimo di respiro, con tocchi visionari degni del miglior Gilliam (quasi un tacito nume tutelare, visto anche l’umorismo british), ed una rappresentazione insperabilmente perfetta della guida stessa: gli inserimenti delle "voci" dell’enciclopedia galattica non sono mai forzati, e la sua visualizzazione grafica, degna di Bozzetto, è perfetta. E il testone di Marv, robot depresso, è bellissimo.

La cosa migliore per me, che ho letto anni fa buona parte della saga (quattro libri di cui questo film "è" solo il primo) e che dopo una strana rimozione non rammentavo granché dei singoli eventi, è stata riavere in mente quasi tutti i passaggi, e goderne in modo viscerale. E comunque sempre con le lacrime agli occhi dalle risate. Ma sono sicuro che anche i non-iniziati si divertiranno da morire.

Da applausi a scena aperta la scena del capodoglio.

Nelle sale italiane dal 16 settembre 2005.

11 Thoughts on “

  1. utente anonimo on 4 giugno 2005 at 17:01 said:

    io invece non ne sono sicuro. credo che senza le coordinate del libro ci si senta un po’ persi all’interno del mondo di Adams.

    Per il resto, sono sotanzialmente d’accordo, forse con un pochino di entusiasmo in meno.

    Il maggior difetto del film è di avere una partenza troppo esplosiva: inevitabile che la goduria dei primi minuti non rimanga sullo stesso livello per tutto il resto del film.

    Andrea

  2. quat-tro-pal-let-te!

  3. a me interessa proprio sapere se senza libro e’ fruibile (e se l’edizione italiana ha un doppiaggio almeno decente al punto da giustificare la visione in sala), mettetevi d’accordo ^_-

    Misato-san

  4. Il libro è nato come serie radiofonica, che io sappia, non come serie tv °°

  5. utente anonimo on 5 giugno 2005 at 10:22 said:

    Fantastico! Io ho letto il libro qualceh anno fa ed è veramente notevole. Non sapevo ne avessero girato un film ma non mancherò sicuramente l’appuntamento.

    Per il servizio giovanecinefilo in anteprima nessuna novità?

    Ciao, Edo

  6. Non vedo l’ora di vederlo! Quando uscì il bellissimo trailer qualche mese fa già sbavavo :)

    Ciaoo Rob

  7. io devo iniziare a leggerlo a breve, me lo ha prestato murda. madò, mi sta proprio deviando. ^_^’

  8. @gokachu: ormai passi solo per i refusi. cafone.

    @edo: no, sto studiando un sistema adatto ai nuuuooovi abbonati…

    @rob: sbava pure (ma tanto so che non ne parleranno tutti bene come me, a settembre)

    @stellar: e fa bene!

  9. Ecco il film che mi son perso l’altro giorno. Inizio da qui il blogogiro d’opinioni. Ma resto un pò scettico.

    Un amante di Woody Allen non dovrebbe permettersi di usare l’aggettivo “viscerale” in una recensione. Senza scoppiare a ridere, almeno.

  10. e pensare che se non fosse morto Adams probabilmente avremmo letto un sesto libro della saga…

    cmq il 19 settembre è trooooppo lontano..

  11. D’accordo al cento per cento sulla scena del capodoglio, eccezionale!

Rispondi a kekkoz Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Post Navigation