Masters of horror, #1.02
H.P.Lovercraft’s Dreams in the witch house
di Stuart Gordon, 2005

Maestri dell’orrore (lo chiameranno così? arriverà mai sull’etere italiano?) passo secondo. Dopo il colpo di fulmine iniziale iniziale di Coscarelli, un passo indietro. Senza scomodare però le tragedie greche, perché se il film del regista chicaghese non rende giustizia al Lovercraft da cui è notoriamente ossessionato, è almeno diverso da come sarebbe potuto essere – in una parola: insopportabilmente trasho – confermando la sorpresa per quella cosetta strana vista a Venezia, Edmond.

Gordon sta forse crescendo, in una nuova maturità che rivive proprio nella misura del tempo breve, in cui forse non ha tempo di tirare fuori le sue pacchianate. Qui dirige, e dirige bene – nonostante un cast pietoso, quello sì, da serieB – un horror semplice semplice, condito di streghe e malefici, sacrifici umani e paradossi spaziotemporali, topi con la faccia umana e vecchie streghe nude, un bell’infanticidio e – solo verso la fine – una bella sciaquata di liquido rosso.

Cerca in tutti i modi l’angoscia di Polanski (qui esplicito nume tutelare), non riuscendoci del tutto (colpevoli alcune cadute come la citazione di Shining), spaventando molto meno del possibile, ma tirandone fuori un filmetto abbastanza sciocco e ingenuo da farsi voler bene. Si rimpiange un po’ il genio anarchico d(e)i Re-Animator, ma ci sta tutto.

13 Thoughts on “

  1. ciao questo blog è una figata, tornerò di sicuro, ora ti dò un motivo per non venire sul mio blog: faccio una tesi su Lars von Trier!

    Ciao ciao

    Kellie

  2. utente anonimo on 24 novembre 2005 at 18:48 said:

    e le riletture rigorose di lovecraft al cinema non funzioneranno mai.

    Andrea

  3. no, non è una merda secondo me.

  4. fate i bravi e ordinatevi il dvd del Call of Cthulhu realizzato da HLPHS… rilettura rigorosa e funziona (infatti e’ un prodotto amatoriale non uscito al cinema). Ne ho parlato il 15 ottobre…

    Hellbly

  5. avevo letto il tuo link, purtroppo devo fare sempre un po’ di selezione e di economia. se mi capita giuro che gli do un’occhiata.

  6. scuuuuuuusa kekkoz! mi ero addormentato, mi sono svegliato due minuti fa (ero stanco un bel po’, te l’ho detto). Mi dispiace un casino, volevo esserci…

    almeno spero che il film sia stato un bidone, perchè sennò vuol dire che sono un imbeccile totale.

    scuuuuuuuuuuusa

    Andrea

  7. no, veramente, ma in Italia c’è speranza che arrivino o no?

  8. A me l’insieme ricordava un po’ Zio Tibia. Ma è colpa mia, sì ?

    OT: da Mininova non riesco a scaricare la puntata di Tobe Hooper. Vabbuò.

  9. Ciao, sono ancora io! Purtroppo il template fa i capricci con firefox, io ho explorer e nemmeno mi rendo conto di ciò che non va… boh, cmq grazie della nota estetica, magari quando lo metto a posto tu mi farai la prova del 9. Per finire faccio una tesi specialistica (filosofia, argh!) su zio Lars…

    e pinguinoforever!!

  10. @andrea: il film era bello. sei un imbeccile totale. non un imbecille, proprio un imbeccile. ^^

    @kush: non si sa, non mi sono informato.

    @violetta: l’insieme del film di gordon? oddio, non saprei dirti, evitavo zio tibia, mi faceva molta paura…

  11. Andrea, confermo la tua imbecillità :D

    Voglio vedere home comin’ di Dante!

    Ciaoo Rob

  12. credo di essermi perso il modo in cui potrei vedere questi film…

  13. Io sono stato al torino Film festival e dei masters of horror ne ho visti sette (più altra roba). Tra cui Homecoming, che è geniale. Cmq se interessano qui ci sono le mie impressioni: http://tittytwister.splinder.com/post/6437014

Rispondi a kellie Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Post Navigation