[bloody hell, mate!]


[first]

Come già si evince dal post precedente, il primo episodio di COERCIZIONE! è terminato con la vittoria di Queer Duck, seguito a pochi passi dall’ormai leggendario Mammoth. Ho fatto quest’orrendo grafico con OpenOffice Calc tanto per dare l’idea dello stacco vertiginoso che i due film suddetti hanno dato agli altri quattro. Eat it, Heather Graham! Pheeu. Da segnalare l’insuccesso del bruttissimo Happily n’ever after: vuoi vedere che mi avete fatto un favore?

[second]

Tra qualche ora me ne vado dall’Italia per quattro giorni, diretto nella capitale della nazione che negli ultimi mesi, con mia stessa sorpresa, sta catalizzando i miei interessi cinematografici, televisivi e musicali. E non solo. Obiettivo sicuro del viaggio è questo concerto, già in forse quest’altro, certe una capatina qui e una qui. Il resto è tutto da decidere. Fino a domenica notte sarò praticamente irreperibile. Passate un buon weekend anche voi (e se siete nel Nord Italia non fatemi lo scherzo di perdervi questo).

[third]

Non posso ovviamente lasciarvi senza Friday Prejudice, tanto meno nella settimana in cui escono un film di Soderbergh e il film con John Cena, o no? Dopotutto è già giovedì.

Il nuovo episodio di Friday Prejudice. Eccolo qui.

14 Thoughts on “

  1. salutami London da parte mia, io sono appena tornato e ripartirei domani ….

  2. utente anonimo on 7 giugno 2007 at 10:13 said:

    A partire da lunedì 28 maggio 2007 sarà on line su http://www.playthelab.it NseriesLovesCinema, il primo progetto nato dalla convergenza tra diversi media e strumenti di comunicazione che vedrà gli spettatori partecipare attivamente allo sviluppo e realizzazione della storia come autori o come attori.

    Collegandosi al laboratorio creativo http://www.playthelab.it si potrà accedere alla prima traccia da seguire per partecipare come autori o come attori all’episodio iniziale di “Tigri di carta”, l’unico serial movie interamente realizzato dali utenti.

    Un serial-movie, in 14 episodi della durata di 3 minuti ciascuno, che fonde il cinema con il fumetto. Due grandi attori italiani come Alessandro Haber e Rocco Papaleo saranno i protagonisti di questo serial che nasce sotto il segno del noir e porterà il pubblico in un mondo tanto surreale da essere reale. Sarà solo grazie ai contributi che gli spettatori vorranno fornire sia in qualità di autori che di attori che la storia prenderà vita nella sua forma più completa e finale. Il serial sarà coprodotto con On my Own di Roberto Cicutto e Luigi Musini, già fondatori della Mikado ed in collaborazione con Medusa Multicinema.

    Il risultato finale sarà una contaminazione di stili e tecniche: in fase di lavorazione del serial, alcune ambientazioni fotografate con il multimedia computer Nokia N95 o filmate con il Nokia N93i, saranno trattate in post produzione e integrate con il girato realizzato con la tecnica Chroma key che, inserendo gli attori in un ambiente costituito unicamente da un fondale verde, permette di ottenere effetti speciali di grande suggestione che imprimeranno al serial-movie un tono da Graphic Novel.

    Il fumetto diventa così uno degli elementi fondamentali nella realizzazione di questa sperimentazione e per questo Nokia Nseries non poteva che coinvolgere due grandi protagonisti di questo mondo. A “guidare” tutti i partecipanti sul sito http://www.playthelab.it , che da anni si è avvalso della partecipazione di alcuni grandi protagonisti del cinema internazionale tra i quali Terry Gilliam, Wim Wenders, Ferzan Ozpetek, Valeria Golino , ci saranno infatti Lorenzo Bartoli, autore del famosissimo fumetto cult John Doe, e Daniel Zezelj, visionario e poetico illustratore nonché autore di famosissime “graphic novels” per il New York Times Book Review, la DC Comics e non solo.

  3. utente anonimo on 7 giugno 2007 at 11:59 said:

    andrew bird!! cazzo ti invidio… l’ho perso l’ultima volta a milano e anche se l’ultimo disco non regge il confonto con the mysterious production of eggs in concerto dev’essere spettacolare. Buon viaggio

    simone

  4. Niente MiAmi per me. Pecàto.

  5. il papero vince, e nessuno a cancellare playthelab fino al ritorno di kekkoz. tristèza.
    comunque un film intitolato eat it, heater graham avrebbe stravinto, diciamocelo.

  6. Cancellare? Perche’ cancellare? Voglio dire, quando uno si pubblicizza nei siti altrui io sono automaticamente intrigato, piu’ il testo e’ lungo piu’ mi attrae, e piu’ la ripete piu’ cresce l’hype… poi ok, io faccio anche salire i Testimoni di Geova in casa, ma non vuol dire niente.

    “A partire da lunedì 28 maggio 2007 sarà on line su http://www.playthelab.it

    Non vedo l’ora che arrivi il 28 maggio!

  7. le persone serie usano openoffice, sei serio.

  8. una “capatina” al british museum? :)

  9. utente anonimo on 11 giugno 2007 at 18:50 said:

    sono del nord italia e ovviamente non me lo sono perso :)

    per il resto buon viaggio. Bird è molto bravo ! quindi buon concerto.. da top show c presi na magliettina niente male ehehe

    vabbè ti rileggerò al ritorno!

    nion

  10. utente anonimo on 11 giugno 2007 at 20:19 said:

    Ciao!

    Sai per caso se è già uscito al cinema il film “Seta” tratto dall’omonimo romanzo di Alessandro Baricco?

    Thanks!

    Adry

  11. no, non è ancora uscito.

    a quanto mi risulta per ora esce il 28 ottobre.

  12. Hanno tratto un film da “Seta”??? Dio ti ringrazio, sono scappato in tempo…

  13. coproduzione internazionale, regista canadese, keira knightley e michael pitt protagonisti.

    mi sa che dovevi scappare più lontano.

  14. utente anonimo on 30 giugno 2007 at 15:59 said:

    ahhhhhhh…ecco!!!

    Avevo letto un pò di tempo fa che usciva ad aprile….ma non ho poi letto da nessuna parte che era uscito…

    Grazie mille!!!

    Adry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Post Navigation