Role models, David Wain 2008

Role models
di David Wain, 2008

"Well, obviously we’re not supposed to buttfuck these kids"

Ci sono svariate ragioni per le quali Role models è più divertente della media delle (innumerevoli) commedie americane, pur condividendone in modo piuttosto risaputo sia il linguaggio comico (situato però ai confini di Apatowlandia più che al suo interno) e soprattutto la struttura da buddy-movie, in cui però A vs B viene raddoppiato in A vs C + B vs D – lo so che è una scemata, ma non ho nient’altro da dire e voglio arrivare a fine paragrafo avendo detto qualcosa di almeno apparentemente intelligente.

Verrebbe da dire che ciò che rende Role models un film così spassoso sono quasi tutti fattori contingenti da addebitare a questa o quella scena, o a quello che dice o fa questo o quel personaggio in quella scena, e non sarebbe proprio un complimento per il film. In realtà, pensandoci bene, tutto ritorna a un immaginario rappresentato, apparentemente casuale ma che, anche grazie al cast (di primo e di secondo piano) sfiora ferite aperte con una consapevolezza geek non indifferente: la fissazione di Sean William Scott per i Kiss per esempio, o l’odio di Paul Rudd per le catchphrase, ma soprattutto il fatto che metà film è ambientato o fa riferimento al mondo dei LARP (Live Action Role Playing). E il modo in cui gli elementi arrivano a mescolarsi nel finale mostra le capacità di una sceneggiatura che forse non è una mera collezione di scenette simpaticamente scorrette. Ma anche se fosse, chi se ne frega: fa ridere. E (a patto di riconoscere i riferimenti, o ancor meglio di riconoscercisi) mica poco.

Christopher Mintz-Plasse, che ci aveva fatto innamorare di sé nel ruolo di McLovin’ in Superbad, e sulla cui tomba eravamo già pronti a mettere i fiori, è invece piacevolissimo da ritrovare nel ruolo di Augie. Toh guarda, è bravo davvero. Il personaggio di Jane Lynch invece mi fa semplicemente pisciare addosso ogni volta che apre bocca.

"Me and the judge have a special relationship. I don’t wanna get too graphic but I sucked his dick for cocaine."


Nei cinema italiani (pare) dal 22 Maggio 2009

Inutile dire ancora una volta che un film simile doppiato non ha alcun senso, ma lo dico lo stesso. Per chi volesse procurarsi la versione originale, il DVD Regione 1 è già in commercio, mentre quello inglese Regione 2 (la nostra) esce l’11 maggio.

10 Thoughts on “Role models, David Wain 2008

  1. “You see, Ronnie? His DICK is the gun!”

    (basta, mi ricompongo)

    DPF

  2. “They’ve been getting pussy nonstop for 30 years! They’re probably fucking right now, and they’re old dudes!”

  3. “They put make-up on and it’s all good!”

  4. DITTO!

    va be’ visto che si gioca al citazionismo (non becero), la mia cit. preferita:

    “Danny: Pick us up in two hours.

    Ronnie: Fuck you, Miss Daisy. ”

    eazye

  5. “Suck it, Reindeer Games!”

    “I’m not Ben Affeck.”

    “You white, then you Ben Affleck.”

  6. “- You know what I used to have for breakfast? Cocaine. Know what I had for lunch? Cocaine.

    - What did you have for dinner?

    -Was it cocaine? “

  7. - Sometimes I call myself “The Booby Watcher”, and I have my own comic book. “The Adventures of The Booby Watcher”.

    - I like your take on boobies.

    - I like boobies.

  8. utente anonimo on 15 marzo 2009 at 17:00 said:

    Un film bruttino, infantile come le tipiche commedie generazionali americane, punta molto sul parlare sporco ma esce dalla trivialità più trita e prevedibile solo in pochi episodi. Insopportabile l’epilogo consolatorio alla ‘volemose bene’. Noiosetto e prevedibile.

    Fa sembrare Zack And Miri un capolavoro (era molto, molto meglio, in effetti, sì).

  9. Sono d’accordo sul fatto che Zack And Miri è più bello di questo, non si discute – ma a me Zack And Miri è piaciuto molto, anzi moltissimo, quindi non faccio molto testo.

    (una firmina me la metti? giusto per inquadrare. grazie)

  10. “Me and the judge have a special relationship. I don’t wanna get too graphic but I sucked his dick for cocaine.”

    Ahaha, ho riso come una demente dopo questa battuta. Ma è proprio il personaggio davvero esilarante. Comunque sono d’accordo su tutto ^^

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Post Navigation