Shoot ‘em up
di Michael Davis, 2007

Fermiamoci un attimo, e riflettiamo: vogliamo davvero prendere sul serio un film che si intitola programmaticamente come una delle più celebri categorie di videogame? Un film del regista di Monster man? Un film in cui il protagonista, come prima cosa, ammazza un cattivo ficcandogli una carota in gola, che trapassa la nuca, e dicendo poi "eat your vegetables"? La mia risposta è ovviamente un rumoroso no.

Questo non vuol dire che non se la si possa godere in santa pace: se avessimo scartato Crank solo perché era improbabile e esagerato, ci saremmo persi una roba come Crank. Ma il film di Neveldine e Taylor aveva uno stile che l’inglese Davis nemmeno avvicina, e Shoot ‘em up non è che un altro divertito tentativo – un po’ ritardatario – di fare l’action-cartoon definitivo. Con le carote di Bugs Bunny, appunto, ma anche con una sequela di situazioni inverosimili ed esagitate che non rasentano affatto il ridicolo, ma ci sbattono volutamente dentro tutta la testa.

Posto questo, mi risulta difficile condannarlo in toto: è un’allegra puttanatina, e se l’idea di costruire l’intera sceneggiatura sulle catch phrase per ironizzare sulle catch phrase stesse è già vecchiotta e annoia in fretta, almeno non è dannoso come altri titoli simili. Anzi, è un cinemino abbastanza innocuo, scemo e giocherellone, e finché il gioco tiene (direi per una mezz’oretta, poi si comincia a guardare l’orologio – mi rendo conto che in un film di un’ora e venti non sia il massimo) ci si diverte quanto basta.

Monica Bellucci, se vi farete il favore di vederlo in lingua originale, ha un modo di dire vaffanculo pezzo di merda che non può non conquistare. Paul Giamatti per quella battuta su Sideways è meglio che vada a nascondersi. Colonna sonora da denuncia penale: no, dico, Breed?

Imperdibile e già storica la contro-recensione di Blueblanket.

11 Thoughts on “

  1. Tutte le recensioni di questo film mi hanno fatto ridere e sorridere, sarà il caso che io lo recuperi al più presto possibile, non prima di Rushomore ovviamente che non sono riuscita a guardare l’altro giorno, ma che guarderò nei giorni a venire sicuramente.

  2. Ottimo preludio!

    l’espressione “action-cartoon definitivo.” é fantastica e calza a pennello…

    e dire che a me la battuta di Giamatti era sembra sì arguta…

    dai un po’ di trivialità ci sta dentro…

    che secondo me siamo in 4 gatti ad averla capita… (anglofili cinefili esclusi)

    eMa

    “I’m a British nanny, and I’m dangerous.”

  3. @eMa: sì ma ho la vaga impressione che a te sia piaciuto un po’ di più.

    Secondo me – e lo dico anche per Daniela, se passasse di qui – non è una sufficienza.

  4. @CinemaSuperga: mah, secondo me qui il cult è troppo calcato per essere riuscito.

  5. utente anonimo on 30 aprile 2008 at 18:34 said:

    eh eh molto VAGA…:D

    La tua analisi é soprattutto veritiera, é una cacatiella per passare il tempo, ed é vero che mi ha divertito alquanto… cioé, non ho guardato l’orologio… e non mi sono lamentato di quella cagna della Bellucci..

    Sicuramente meglio di Smoking Aces.. ;)

    E poi bisogna dire che qualsiasi cosa faccia Clive Owen, “I’m game”.

    Ema

    “My name is Dalton Russell. Pay strict attention to what I say because I choose my words carefully and I never repeat myself.”

  6. è una ficata di film. ne scriverò presto lodi sperticate. siamo in pieno post-crank.

  7. La Bellucci in italiano dice quasi solo le parolacce, così, tanto per fare bella pubblicità.

    E davvero, denuncia penale per la musica: Breed mi pare sia la prima, quando l’ho sentita ho pensato: ma siamo matti? chi cavolo gli ha dato il permesso? i diritti ce li avrà mica Courtney Cesso Love? …

  8. ti adoro – nonostante le mie debolezze cinematografiche – il nostro rapporto è saldo ;)

    daniela_elle

  9. Per diventare un cult mancava solo Clive Owen che si girava minaccioso verso la telecamera dicendo “HO UNA CAROTA IN MANO, COME BUGS BUNNY, PER FARE IL PARALLELO COI CARTONI ANIMATI! AVETE CAPITO?? NON LO RIPETERO’ PIU’, MA PER VENIRVI INCONTRO FARO’ IN MODO CHE LA CAROTA VENGA INQUADRATA DI NUOVO PIU’ E PIU’ VOLTE, OK? INTESI?? E ORA VAI CON L’UNICA CANZONE DEI MOTORHEAD CHE CONOSCO”

  10. ogni volta che ne sento o vedo scene rido come un cretino… mi sa che prima o poi me lo cerco… 4 sane risate van sempre bene…

  11. Guardate un po’ l’ADDICTIVE TV REMIX di questo film…

    http://www.dailymotion.com/video/x2t8my_shoot

    Alfio

Rispondi a valido Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Post Navigation