#duemilaundici – il classificone dei film

[la lista si riferisce alla distribuzione italiana nell'anno solare, e quindi include soltanto film usciti nelle sale italiane di prima visione tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2011]

Top 15
I miei film dell’anno.
1. Drive di Nicolas Winding Refn
2. The Tree of Life di Terrence Malick
3. Super 8 di J.J. Abrams
4. Il Cigno Nero di Darren Aronofsky
5. Le avventure di Tintin – Il segreto dell’Unicorno di Steven Spielberg
6. Il Grinta di Joel & Ethan Coen
7. Faust di Aleksandr Sokurov
8. Kick-Ass di Matthew Vaughn
9. La donna che canta (Incendies) di Denis Villeneuve
10. 13 Assassini di Takashi Miike
11. The Artist di Michel Hazanavicius
12. Una separazione di Asghar Farhadi
13. Poetry di Lee Chang-dong
14. Midnight in Paris di Woody Allen
15. Habemus Papam di Nanni Moretti

Menzione speciale: the others
Altri 15 film davvero bellissimi che però non ci stavano, in ordine alfabetico.
Boris – Il film / Blood story (Let me in) / Crazy, stupid, love / Easy Girl (Easy A) / Fast & Furious 5 (Fast Five) / The Fighter / Un gelido inverno (Winter’s bone) / I guardiani del destino (The Adjustment Bureau) / Harry Potter e i doni della morte – Parte 2 / Monsters / Non lasciarmi (Never Let Me Go) / Rango / Ruggine / Super / Thor

Menzione speciale: the latecomers
I migliori film usciti in sala ma con anni di ritardo e quindi li metto qui perché sì.
1. Bronson di Nicolas Winding Refn
2. This Is England di Shane Meadows
3. Il buono, il matto, il cattivo (The good, the bad and the weird) di Kim Ji-woon

Menzione speciale: gli invisibili
I 10 migliori film visti quest’anno tra quelli che non sono usciti in sala.
1. Confessions di Tetsuya Nakashima (2010)
2. Submarine di Richard Ayoade (2010)
3. Attack the Block di Joe Cornish (2011)
4. Killer Joe di William Friedkin (2011)
5. Meek’s cutoff di Kelly Reichardt (2010)
6. Outrage di Takeshi Kitano (2010)
7. Another Earth di Mike Cahill (2011)
8. It’s Kind of a Funny Story di Anna Boden e Ryan Fleck (2010)
9. The man from nowhere di Lee Jeong-beom (2010)
10. Rare Exports di Jalmari Helander (2010)

Risponditore automatico: “Ehi, come mai non hai messo tal film?”
a) non l’ho visto
b) non mi è piaciuto
c) non mi è piaciuto abbastanza

Come ogni anno: nessuna classifica è la vostra tranne la vostra, questa è la mia.

Buone feste, ci ribecchiamo nel 2012. Fate i bravi.

41 Thoughts on “#duemilaundici – il classificone dei film

  1. selfishl0v3 on 22 dicembre 2011 at 10:19 said:

    Confessions bellissimo, cone This is England. Urge procurarsi al più presto quello di Miike e lo spaghetti western coreano.
    Dai dai dai (cit)

  2. Non hai messo “Weekend”, che non è uscito in Italia ma fa li stesso.

    Questa classifica è chiaramente OMOFOBAH!

  3. Sono orgoglioso di averli visti quasi tutti…..qualcuno pensa che si riuscirà un giorno a recuperare “The Clock” di Christian Marclay ????

    Terzo!!!!

  4. milton on 22 dicembre 2011 at 11:58 said:

    Boh… lo so che non dovrei dirlo perché è la tua classifica non la nostra etc etc ma Sorrentino che neppure compare “in the others”…

    • milton, mi dispiace ma per quanto mi riguarda il film di Sorrentino non solo non è in questi “primi 30″, ma non sarebbe stato nemmeno nei “primi 50″ ;)
      (immagino che il mio post valga come spiegazione. per farla breve: categoria b)

  5. Anther Earth e Attack the Block usciranno a breve.
    Meek’s cutoff e Killer Joe sono stat acquistati per l’Italia, quindi speriamo escano presto.
    Dai, 4 su 10: mi sembra già un’ottima notizia ;)

    • Sara, sapevo e ne sono felice. Speriamo di non dover aspettare anni (come per “Balada Triste de Trompeta”, per dirne uno acquistato e poi sparito).
      Vale comunque il discorso, per ora sono “inediti” – anche perché se film come Confessions e Submarine fossero usciti in sala sarebbero lassù, probabilmente sul podio. Speriamo di poterli mettere in classifica l’anno prossimo! :D
      Aggiungo: “It’s kind of a funny story” e “Rare exports” non sono arrivati in sala ma sono reperibili in DVD italiano.

  6. Drive, Super 8 e Tin Tin sono film sufficienti per me. Il cigno nero al primo assoluto, Midnidht in Paris, The Artist, Boris, The Tree of Life, Faust, (Moretti non visto), Kick-Ass in ordine un pò sparso.

    Cmq un’annata modestissima, nessun altro picco a parte Malick e Il Cigno Nero. Il Grinta, poi, due palle così..

  7. Contento per Habemus papam in classifica e This Muset”duepalle”Be the place fuori.
    ma restando in tema italia mi fa piacere vedere Ruggine citato, penso sia piaciuto giusto a me e a te. Lo stroncano in ogni dove, eppure è un film prezioso.

  8. Ogni volta che leggo un classificone con Fast & Furious 5 mi sento orgoglioso come un papa’ :)

  9. L'Inquisizione Spagnola on 22 dicembre 2011 at 13:57 said:

    Così, senza pensarci troppo, la mia classifica (Top 10) è:
    Tintin, Drive, Il Grinta, Attack The Block, The Artist, Tree Of Life, KickAss, Boris, Midnight in Paris, This must be the place.

    Il Cigno Nero mi ha delusissimo, ma probabilmente sono l’unico che la pensa così, quindi non voglio far su dei polveroni.
    Altri film (per me) flop, che m’aspettavo che mi piacessero? Buono, brutto e botte coreane, Super8, Rango.

  10. Insomma, quel 13 assassins che ho lì da tipo 3 mesi dici che dovrei decidermi a guardarlo?

    E ti dirò: abbiamo gli stessi primi 3. Non proprio in quell’ordine, ma stic’

  11. perché non hai messo i link interni al blog per ‘the others’ e ‘the latecomers’?!?!?! perché?!?!?! perché?!?!?! perchééé?!?!?!

  12. il listone di solito riflette i gusti di chi scrive, giusto? ecco io penso che se uno ti legge attentamente alla fine è una questione di capire le posizioni ma al dunque che fossero questi qui i film da te preferiti per questo 2011 era intuibile. indipendentementa dall’ “perchè questo sì e questo no”. Son gusti e alla fine quando uno entra nelle case degli altri e guarda i dvd o i blu ray comprati ne troverà sempre qualcuno uguale ai propri e qualcuno a cui non avrebbe mai pensato.
    ribadisco l’attentamente scritto sopra però per capire le liste e non giudicarle secondo canoni da tifoseria.

  13. Giustina on 22 dicembre 2011 at 19:02 said:

    Ad ognuno la sua lista, è giusto così. Nella mia personale rientrano a pieno titolo, tra i primi in assoluto, Melancolia e Carnage. Mi permetto un solo appunto su the Tree of life, a mio modesto parere, un po’ sopravvalutato dal bravissimo cinefilo di questo blog. Ho amato Malick per altre pellicole, in alcuni casi, come nella sottile linea rossa, l’ho proprio ammirato. Ma nella sua ultima fatica, sinceramente, in quei primi interminabili minuti di vaneggiamento alla Kubric (che se lo poteva permettere con 2001 perché rientrava a pieno titolo nell’amalgama dell’intera opera), al di là del messaggio, ho avvertito puro e cerebrale esercizio di stile. Se poi penso che addirittura Super 8 è stato preferito ai due che ho citato innanzi, mi rendo conto proprio che de gustibus non “sputandum” est.
    Buone feste a tutti.

  14. coraado on 22 dicembre 2011 at 19:10 said:

    io sono troppo completamente in sintonia con la tua classifica, almeno per quanto riguarda le posizioni presenti nella mia.
    perché quest’anno la mia ha un solo film e quel film naturalmente è D R I V E

  15. Rido molto :) (e prometto che recupererò non solo Incendies ma anche 13 Assassins, che volevo tantissimo vedere al London Film festival, ma era lo stesso giorno di Once Upon A Time in Anatolia, e sono felicissima di aver visto quello.)

  16. Oddio. non lo avevo notato. In italia non e’ uscito submarine! Solita storia. dopo drive e’ il mio film preferito dell’anno. vabbeh uscira’ fra 5 anni.

  17. fededsm on 22 dicembre 2011 at 23:01 said:

    Concordo con la classifica quasi totalmente! Aggiungerei al terzo posto Warrior..:D

  18. Ma nessuno nei commenti cita il discorso del re? Cioè, a gennaio mi trovavo a fronteggiare orde di inferociti perché sostenevo che fosse un film solo discreto e adesso se lo sono dimenticati già tutti?
    Anyway, molto d’accordo su Drive, molto in disaccordo su Haneke (che a me ha ricordato per circa un’ora e mezza una puntata di Super Quark, poi sono gusti, se aprissi un blog forse lo chiamerei “giovanespettatoremedio”).
    Auguri a tutti!
    AP

  19. A.C. Picchia on 23 dicembre 2011 at 10:49 said:

    Best classifica letta finora! bravissimo! devo dire che grazie a te ho scoperto confessions…folgorato!

  20. grande classificone!finalmente qualcuno che si ricorda di Tintin…e di HARRY POTTER!

  21. tutti film (quelli che visto, ovvio) meritevoli di classificone. peccato però non trovare Melancholia, Guilty of Romance (oppure Cold Fish) e Venere nera.

    comunque ti leggo sempre, da anni.

  22. In ordine sparso

    Il cigno nero
    The man from nowhere
    Drive
    This is england ’86 e ’88
    Another earth
    Super
    The tree of life
    The fighter
    The Adjustment Bureau
    Super 8

    praticamente vedo solo film consigliati su questo blog, non ho tempo per fare ricerca. grazie di esistere
    jojojo

  23. Drive e Faust imperdibili…avrei menzionato anche The Housemaid

    Se vi va passate a votare il miglior film 2011 su Cinepolis
    http://dino-freezone.blogspot.com/2011/12/vota-il-miglior-film-del-2011.html

    Dopo la vostra di classifica pubblicherò anche la mia personale dei più interessanti film dell’anno che ci sta lasciando

  24. valentina on 28 dicembre 2011 at 15:08 said:

    la mia in ordine sparso (a parte drive che se ci fosse qualche posizione più in alto della prima starebbe anche lì)

    Drive
    Blue Valentine
    Never Let Me Go
    Poetry
    Confessions
    The Adjustment Bureau
    Everything Must Go
    The Tree Of Life
    Boris – Il Film
    Black Swan
    It’s Kind of A Funny Story

    ecco, mi spiace un po’ di non leggere everything must go che è innegabilmente una chicca

    • Purtroppo non ho ancora visto Everything Must GoBlue Valentine, il resto tutto bello, ogni volta che vedo Confessions in una lista mi commuovo come se l’avessi girato io; sono contento di vederci It’s Kind of a Funny Story, film passato pressoché inosservato nonostante sia uscito – credo – anche in dvd italiano.

  25. Mi accorgo solo ora che hai messo The tree of life al secondo posto. Ripeto: AL SECONDO POSTO.Mi sa che è la volta buona che quando ti ribecco in zona Bulàgna ti stiro con la bici.
    E ricordiamo anche cosa successe in Cineteca con Malick

  26. Aldo vecchiocinefilo on 29 dicembre 2011 at 13:37 said:

    Grande classificone, come sempre ! Non sono daccordo su tutto, ma quasi: Kick-Ass, Midnight in Paris, Il Grinta, Let Me In e Monsters un po’ più su, Tintin e Il Cigno Nero un po’ più giù, ma di poco.
    Buon Natale e Buon Anno Kekkoz.
    Aldo vecchiocinefilo

  27. Bella classifica, anche se mi trovi discorde su varie cose. In primis secondo me “Habemus Papam” è il film dell’anno! E “The Tree of Life” merita molto meno! Sono invece d’accordo sul mettere “Drive” ai piani alti! La mia classifica per intero è qui: http://onestoespietato.wordpress.com/2011/12/29/film-2011-la-top-10-di-onesto-e-spietato/ passa a darci un’occhiata… poi si sa… de gustibus… :D Buon 2012!!

  28. lorenz on 31 dicembre 2011 at 14:41 said:

    Mi trovi molto d’accordo! Nella mia, tra i primi dieci, metto anche Tomboy

  29. ma “una separazione” deve stare nei primi tre

  30. Gran blog kekkoz! Una curiosity: Sherlock Holmes è escluso in quanto a) b) o c) ?

  31. Classifica molto interessante, come tutto il tuo blog d’altronde! Che ne diresti di uno scambio di link con il mio “Cinemagnolie” (www.cinemagnolie.com)? A questo indirizzo troverai anche la mia personale classifica dei migliori 20 film del 2011.
    Fammi sapere e a presto

  32. apal on 6 gennaio 2012 at 17:41 said:

    caro kekkoz, ma beginners l’hai visto? non ti interessa? lo consideri del 2010?

  33. johnlocke on 9 gennaio 2012 at 15:29 said:

    bravo lorenz, anche io metterei Tomboy, bello bello!
    poi tra i non usciti in metterei in ordine molto sparso:
    Friendship! (Germania)
    Paper Man (USA)
    Tambien la Lluva (Sud America)
    Elle s’appellait Sarah (Francia, pare esca… miracolo!)
    À bout portant (Francia, e non la versione americonda)
    Castaway to the Moon (Corea del Sud)
    Dean Spanley (Australia)
    ps: non ho controllato l’anno di uscita…

  34. johnlocke on 9 gennaio 2012 at 15:36 said:

    scusa, intendevo “i non usciti in Italia, metterei in ordine sparso…”
    mi è scappata l’italia!

  35. Luca Vanz on 12 gennaio 2012 at 00:31 said:

    Grazie Grazie Grazie per avermi fatto scoprire Confessions! Che filmone della madonna!

Rispondi a @fains Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Post Navigation